Logo Rai3

Olha Vozna - Ucraina

Il programma è stato realizzato in collaborazione con il Ministero dell'Interno - Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione

e con il cofinanziamento del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020



Paesi

Perù

Il Perù è uno Stato dell’America del Sud. Il Paese è attraversato in tutta la sua area occidentale dalla sezione centrale delle Ande che si sdoppiano in due catene distinte: quella più occidentale, che corre a ridosso della costa, e quella orientale più spostata verso l’interno. Ad est la cordigliera digrada verso il bassopiano amazzonico, di cui il Perù occupa solo la parte sud occidentale, in cui scorre il maggior fiume del Paese l’Ucayali. Gran parte della popolazione, che diserta le aree del bassopiano amazzonico, coperto da una giungla fitta e paludosa, si concentra lungo la stretta fascia costiera. Ai margini di questa sorge la capitale, Lima, che insieme al vicino centro di Callao ospita un terzo della popolazione nazionale.

Il Perù rappresenta l’unico esempio di zona equatoriale dove si siano sviluppate grandi civiltà. È stata sede di antiche culture, quella di Norte Chico, una delle più antiche del mondo, e quella degli Incas. Nel XVI secolo la regione fu conquistata dagli spagnoli che ne fecero un Vicereame. Il Perù raggiunse l’indipendenza, nel 1821, ponendo fine a un dominio coloniale fatto di sfruttamento delle risorse e di devastazione ambientale. Oggi il Paese è una repubblica presidenziale democratica rappresentativa.

La popolazione peruviana è multientnica, costituita da amerindi, europei, africani e asiatici.

Fulcro dell’economia nazionale è, oggi come nel passato, il settore minerario ed estrattivo che fornisce argento, rame, piombo e zinco, petrolio e gas naturale in notevoli quantità. L’agricoltura, che impiega il 9% della popolazione attiva e contribuisce al PIL per l’8%, si basa sulla coltivazione di mais, patate, riso, manioca, ortaggi e canna da zucchero - principalmente per il consumo interno - e di agrumi e prodotti tropicali per l’esportazione. Diffusa è la coltivazione illegale di coca. La pesca alimenta uno sviluppato settore industriale, specializzato nella produzione di farina di pesce (di cui il Perù è il primo produttore mondiale) utilizzata per produrre mangimi e concimi.

Il turismo rappresenta una voce importante nell’economia del Paese e richiama ogni anno oltre 2 milioni di visitatori da tutto il mondo attratti dalla molteplicità dei siti archeologici incaici e pre- incaici. Le mete principali sono Machu Picchu, città inca ben conservata; Nazca; Cuzco, antica capitale dell’Impero; Lima, città pre-colombina e coloniale. Ma attraggono numerosi turisti anche il Lago Titicaca, le riserve naturali, la cordigliera andina e la foresta amazzonica.

Il Perù è, dunque, un Paese in via di sviluppo ma con un tasso di povertà ancora alto pari a circa il 30% delle popolazione.

Rai.it

Siti Rai online: 847